Prova gagliarda dell’U8 al Belvedere

Il torneo di domenica scorsa si è svolto per l’U8 tra le mura amiche. Vi hanno preso parte due formazioni dei cinghialotti del Rugby Como, che si sono misurati coi pari categoria del Rugby Varese e coi Tutti Neri Ticino di Lugano, anch’essi con due squadre.

C’è da dire che le nostre due compagini erano al limite coi numeri, viste le assenze di Cenerentolo (gesso fino a Gennaio alla mano, per incidente in allenamento. Forza Giovanni … e grazie per il tifo in campo!), JoJo (anche lui con un dente scheggiato in allenamento), Martino (con la febbre), Enigma, Scozia, Sbadiglio e Kaos.

Como 1 si è disimpegnato bene, con tanti attacchi ben condotti e qualcosa da sistemare in difesa. Tante mete fatte e subite, vittorie e sconfitte, un pareggio. Molti passi avanti, siamo sulla strada giusta.

Como 2 ha macchiato con una sconfitta un ruolino di marcia quasi perfetto, con la concentrazione sulla difesa che ha portato a subire solo 4 mete (in una sola delle partite giocate) a fronte delle 27 realizzate.

Entrambe le squadre hanno giocato lealmente, senza prese alte, senza scorrettezze e nel rispetto degli avversari, anche perché a tenerli a bada e guidarli in gara c’erano Matteo “Il Capitano” e Grey.

Una bella giornata, nonostante il freddo, con la nuova tensostruttura per il terzo tempo e un’attività febbrile nell’accoglienza. Gli ottimi risultati ed il comportamento dei nostri ragazzi ci hanno ripagato per questo impegno.