U10: a Varese. …mete a catinelle

Secondo raggruppamento stagionale per la nostra U10, ospite domenica del Rugby Varese.
Il meteo non prometteva niente di buono e infatti già all’uscita dagli spogliatoi ci accoglie una pioggia battente la quale però, manco a dirlo, non fa che aumentare la carica e la voglia di giocare.
Proviamo ad attendere al coperto l’inizio delle partite…ma niente, non ci si riesce e dopo pochi minuti siamo in campo per il, diciamo così, riscaldamento…
Assieme a noi Verbania, Malpensa ed il Seregno, quest’ultima presente, come i padroni di casa, con due squadre.
I nostri schierano una formazione ben assortita, con 3/4 giocatori anziani, diversi giovani provenienti dalla U8 e qualcuno ancora alle prime esperienze.
Le partite iniziano molto bene, con i nostri cinghialotti che si dimostrano concentrati, fulminei nelle azioni d’attacco ed attenti in difesa, con placcaggi precisi e puntuali. Anche il sostegno non manca ed infatti le prime tre partite vedono il Rugby Como imporsi con molte mete messe a segno e nessuna subita, compreso un bel 3-0 con il Varese Rosso.
Poi tocca all’altra formazione di casa e anche questa volta il risultato premia i cinghialotti che, dopo una bella gara, hanno infine ragione degli avversari per un combattuto 3-2.
A questo punto la pioggia si fa sentire e le ultime due partite si giocano con tempo ridotto a 5 minuti.
Con la seconda squadra del Seregno un’evidente calo di concentrazione determina il pareggio per 1-1, ma ci si riscuote subito e anche l’ultima partita con Verbania si chiude positivamente, senza subire mete.
Sicuramente anche oggi un’ottima prestazione per i nostri cinghialotti, che dimostrano già un’intesa ed un’organizzazione del gioco pregevoli. Merito del nostro inossidabile coach Riccardo ma anche di un ottimo affiatamento a livello di gruppo, nel quale l’amicizia ed il sostegno reciproco dimostrano di contare davvero moltissimo.
Un ringraziamento particolare, oltre al Rugby Varese, anche al nutrito gruppo dei nostri supporters, che senza farsi intimorire dalla pioggia non hanno smesso un attimo di applaudire ed incitare tutti i giovani atleti in campo, senza distinzione di maglia (qualcuno avrà magari avuto l’impressione che le mete dei ragazzini a strisce bianche e viola venissero accolte con applausi più convinti da parte del pubblico di sponda lariana , ma forse è stata solo un’impressione…).

Buon Rugby a tutti!

(Marco C.)