U12 al torneo di Cernusco

Trasferta baciata dal sole per i giovani cinghiali U12 che domenica hanno partecipato al torneo organizzato dagli amici di Cernusco sul Naviglio.
Tante le squadre presenti che si sono divise in due gironi di qualificazione, i ragazzi, guidati da Coach Pier Aiani, si trovano ad affrontare i padroni di casa del Cernusco, i Pirati di Vimercate, Amatori Milano e Parabiago.
Partenza lenta con qualche svarione difensivo di troppo di cui approffittano i ragazzi di Cernusco che portano a casa il risultato.
Diversa la storia con i Pirati che dimostrano di meritare la vittoria con un gioco fatto di contrasti duri ma sempre corretti e una maggiore capacità di far arrivare l’ovale sulle ali.
Prima della terza partita Coach Pier dispensa utili consigli che la squadra interpreta nel migliore dei modi riversando in campo tutto l’impegno possibile: portiamo a casa la partita contro Amatori Milano grazie alla pressione e all’avanzamento collettivo e alla maggiore attenzione difensiva.
Ultima partita del girone contro Parabiago che i presenta sul campo con una squadra compatta e di ottimo livello, grande prestazione da parte di entrambe le compagini che fanno divertire il numeroso pubblico sugli spalti: i ragazzi di Como portano a casa la seconda vittoria di giornata, placcaggi continui e una buona circolazione di palla con i giocatori più giovani che entrano in molte fasi di gioco.
Ultimo impegno di giornata la finale per il 5° posto che vede lo scontro tra Como e Velate. Coach Aiani chiede di alzare il livello del gioco per mettere in difficoltà gli avversari e i ragazzi seguono alla lettera le indicazioni, il risultato è una partita avvincente in cui entrambe le formazioni dimostrano di volersi divertire. Vince Como ma la cosa più bella è vedere le strette di mano tra i ragazzi delle due squadre a fine partita: la dimostrazione che ha vinto lo Sport.
Un grazie particolare ad accompagnatori e allenatori che seguono la squadra in settimana e durante le partite.
Grazie anche ai sostenitori a bordo campo.
Buon Rugby a Tutti.
(Derek Sala)